Nonostante l’ampia varietà di prodotti sul mercato, questi materassi restano ancora oggi una delle soluzioni preferite dalle famiglie italiane per via di una serie di caratteristiche peculiari che avremo modo di scoprire in questa guida. 


Caratteristiche

Il materasso a molle insacchettate, noto anche come materasso a molle indipendenti, vanta una struttura molto specifica, che lo differenzia nettamente dagli altri tipi di materassi. Il sistema in questione permette all’utente di disporre di un materasso decisamente più confortevole ed ergonomico. In altre parole, ci si trova davanti ad un modello che rappresenta l’evoluzione del classico materasso con le molle.

Un vantaggio di questo tipo di materassi è da individuare nell’avanzato grado di elasticità, che risulta essere direttamente proporzionale al numero di molle indipendenti installate nella struttura interna.
Inoltre, bisogna sottolineare che questi materassi vantano anche un ottimo grado di traspirabilità e, di riflesso, la possibilità di essere usati anche durante le stagioni molto calde.


Perche scegliere un materasso a molle insacchettate

  • TRASPIRAZIONE. E’ un elemento fondamentale, soprattutto per chi vuole un materasso in grado di assicurare non solo la comodità, ma anche l’igiene.
    Da questo punto di vista, il materasso a molle insacchettate si dimostra ottimo, in quanto altamente traspirante.

  • COMODITA’. Un materasso con molle insacchettate può garantire un livello di comodità molto elevato, dovuto soprattutto alla sua adattabilità al corpo di chi lo usa. Il livello di portanza, unito al sostegno che ogni singola molla è in grado di assicurare, rende questo complemento molto più comodo di tanti suoi concorrenti.

  • FRESCHEZZA. Una freschezza dovuta ovviamente alla sua capacità traspirante, che ti consentirà di utilizzarlo non solo in inverno ma anche durante le calde nottate estive. Tra le altre cose, la struttura di questo complemento è anche antiacaro, il che rappresenta un vantaggio enorme per chi soffre di allergie e altre problematiche, come quelle respiratorie. Il ricircolo dell’aria è ottimo anche per evitare che l’umidità possa accumularsi, favorendo così lo sviluppo di batteri e di muffe.
Share

Post comment

Your email address will not be published. Required fields are marked *